domenica 24 aprile 2016

Vola tempo, vola!

Come vola il tempo! Ogni giorno ci sono mille incombenze da fare, tra lavoro, bimbi, casa, e l'aggiornamento del blog passa sempre all'ultimo posto o quasi della lista delle cose da completare...per cui ho diversi arretrati da mostrarvi :)
Innanzitutto a dicembre il mio bimbo grande ha compiuto 4 anni, gia' 4!!! 
E quindi gli ho preparato un'altra coroncina in pannolenci, che stavolta ha indossato un po' di piu' delle precedenti, che fortuna!
Quest'anno il tema e' stato "pirati!"




Abbiamo festeggiato per la prima volta in compagnia di diversi suoi amici della materna, per cui ho preparato un pensierino per ciascuno, una scatoletta contenente alcuni cioccolatini...l'idea iniziale era fare tanti scrigni del tesoro, ma alla fine sono arrivata a realizzare solo delle semplici scatolette colorate.



Invece a febbraio ha compiuti gli anni (2) il piccolo di casa: si e' rifiutato di indossare la coroncina (ho riciclato quella cucita  per i due anni del grande) ma ha adorato la canzone "tanti auguri" e spegnere le candeline :)


Novita' dell'ultimo paio di mesi: ho ripreso in mano la macchina da cucire, le ho trovato un posticino nella "stanza del casino" tutto per lei, e ho iniziato ad usarla, poco alla volta, visto che il tempo e' sempre tirato, ma e' un bel traguardo per me.


sabato 12 dicembre 2015

Quiet book, ultime pagine

E per finire, ecco le ultime pagine del quiet book per il mio bimbo "grande".




Dei bei fiori colorati, con la possibilità di staccare e riattaccare i petali.

Infine, una paginetta dedicata alla canzoncina inglese "Slippery fish", che il mio bimbo ha imparato l'anno scorso alla materna (che fatica risalire alla filastrocca reale, perché' lui non diceva bene le paroline in inglese, ovviamente!!)



I pesciolini sono delle marionette da poter usare con le dita :)


E con questa ultima paginetta si conclude il quiet book per il mio bimbo, spero vi sia piaciuto!!

giovedì 10 dicembre 2015

Quiet book, altre paginette

Eccomi qui con altre paginette del quiet book per Alessio (e io di nuovo stampella per un'altra operazione alla caviglia, che dovrebbe essere l'ultima!!)


Qui abbiamo delle carotine che crescono nel terreno.. e che si possono raccogliere e mettere nel cestino




Qui invece c'è la nostra bussola della posta, che Alessio può aprire..




e trovare posta per lui.. per lui ora c'è solo una lettera, ma spero di aggiungerne altre cammin facendo.


Abbiamo poi la lavatrice, con il detersivo e la cesta dei vestiti da lavare..




Una volta lavati, i vestiti vanno appesi ad asciugare..




E nel prossimo post vi mostrerò le ultime pagine :)

martedì 10 novembre 2015

Quiet book per Alessio

Ed eccomi qui a mostrarvi le prime paginette del mio quiet book per il pupo grande...cucito interamente a mano, io lo adoro , soprattutto perche' so quanto tempo e ore ho impiegato per realizzarlo.




Questa forse e' la pagina che mi piace di piu': la macchina fotografica nasconde una foto della nostra famiglia. Ho lasciato un lato aperto, in modo da poter cambiare la foto col tempo, cosi' sara' sempre aggiornata. 




Pagina in cui associare figure e colori




Armadio (come quello che ha in camera) in cui sono presenti dei vestiti, che puo' far indossare al bambino della pagina successiva



In questa pagina c'e' anche una scarpa per provare le allacciature

Altre pagine nel prossimo post :)

sabato 31 ottobre 2015

Ritorno alla normalità, o quasi

Dopo un lungo periodo di riposo forzato, sono ancora zoppicante e dolorante ma: ho abbandonato le stampelle e sono rientrata al lavoro, percio' posso considerarmi soddisfatta 😊
Nel periodo "modalita' divano attivata" ho finalmente iniziato e concluso un progetto che mi stava a cuore...il quiet book per il mio bimbo grande!!!!



L'ho realizzato interamente a mano, non potendo usare la macchina da cucire...e' stato un lavoro lunghissimo ma ne e' valsa la pena! Ma scrivero' un post apposito, ho tante paginette da mostravi!!
Invece posto la foto di un quadretto - cornice 3d realizzato per la mia cognatina pasticcera!!


mercoledì 15 luglio 2015

Il mio primo mercatino...

A fine maggio, ho provato l'esperienza del mercatino... per fortuna in compagnia di mia sorella, altrimenti non ce l'avrei fatta, soprattutto con le stampelle, senza poter mettere il peso sul piede.
Avevo già prenotato una casetta alle Piramidi di Segonzano, ancor prima dell'infortunio, e mi scocciava non partecipare, visto che avevo passato molte ore a preparare alcuni oggettini.

Per chi non le conoscesse, ecco uno scorcio delle Piramidi di Terra

  




Perciò abbiamo provato anche questa esperienza. Da ripetere sicuramente, perché come prima volta non è andata bene, ha piovuto tutto il santo giorno :( perciò non c'erano turisti a visitare le Piramidi, perciò nessun cliente. La prossima volta dovrò organizzarmi meglio con l'esposizione della merce, visto che non era ben visibile da lontano.



Ecco alcune cosine che avevo messo in vendita, mi sarebbe piaciuto ricevere apprezzamenti o critiche, ma zero turisti, purtroppo.

Gnomi colorati

Portachiavi

Decorazioni da appendere


Bottoncini in pasta di mais

Sacchetti profumati con fiori di lavanda

Gessetti profumabiancheria

Card matrimonio - Wedding card

Ormai gli sposini saranno pure tornati dalla luna di miele, vista la mia lentezza nel postare lavoretti. Sono ancora a riposo forzato, anche se finalmente posso mettere peso sulla caviglia.
Si sa, non ho mai fantasia nel fare card e simili: non riesco ad abbinare colori, disegni, abbellimenti, insieme. Ma ogni tanto ci provo.
Ho preparato una card portasoldi per la mia cuginetta che si stava per sposare.





All'interno, a parte lo spazio per la dedica, ho realizzato due taschine, per inserire i soldi, una per me e una per mia sorella.

martedì 12 maggio 2015

Scatola porta inchiostri Distress Ink - Distress Ink Storage

Ho alcuni Distress Ink, che fino a poco tempo fa stazionavano in un bauletto-portagioie. Ma non mi sembrava una soluzione comoda, percio' ho cercato in rete idee per organizzarmi meglio. Ne ho trovata una carina, abbastanza facile e veloce da realizzare, per cui era quella che faceva per me.
Ho preso una scatola da scarpe che mi era stata regalata gia' decorata, e con cartoncino e scotch di carta ho creato degli scomparti in cui infilare i Distress.


Ho creato anche un piccolo cassetto in cu inserire il pennello-serbatoio ed altri oggetti comodi da usare con i Distress (sfumino, timbrini, carta assorbente etc).



Se non li uso, posso chiudere la scatola col suo coperchio.


giovedì 7 maggio 2015

Riposo forzato - Forced relax

Bene, credo che il/la karma abbia voluto dirmi qualcosa... Forse ero troppo stressata, con troppe corse da fare, troppo nervosa, troppo troppa..
Mi sono distrutta una caviglia, porca paletta. E in un modo stupido ed evitabile: mettendo male il piede scendendo da un marciapiede.




Non sto a raccontare tutta la vicenda, mi viene ancora l'ansia a pensarci, da sola col bimbo grande, con la paura che mi potesse scappare verso la strada statale senza potergli correre dietro e fermarlo, senza telefono, senza nessuno che si fermava a soccorrerci...poi l'ospedale, l'operazione, il ricovero mentre mio marito doveva gestire i bimbi in qualche modo... Uff... Ma ora sono a casa, anche se non riesco a fare niente con le stampelle, per cui da mamma abituata a seguire i propri figli in quasi tutto, con una routine consolidata da poco, e'  difficile star seduta e delegare ad altri.
Ma passera'.
Ci sono un paio di cosine positive che ho cercato di trovare in questa disavventura...alla Pollyanna (ve la ricordate?):
- dimagriro' per forza
- ho tempo da vendere, quando marito e bimbi son fuori casa (e finalmente riusciro' a navigare tra i vostri bellissimi blog)
- il piccolo ha abbandonato la routine notturna del seno, ora col papa' si addormenta in 3 minuti e dorme tutta la notte, questo furbetto

C'era in programma un mercatino, da fare a fine mese, ma ora non so se riusciro' a parteciparvi...mi sarebbe piaciuto esserci, non per guadagnarci qualcosa, ma solo per capire se quello che faccio piace a qualcuno, come orgoglio personale :)



sabato 4 aprile 2015

Felice e serena Pasqua! Happy Easter!

Come sempre il tempo e' poco, le mie serate sono molto noiose, addormento il piccolo e non esco piu'  nemmeno io dal letto, stile La bella Addormentata.... Ma il mio fisico  chiede sonno, visti gli innumerevoli risvegli notturni che ancora mi fa fare il piccolo.
Per cui siamo gia' arrivati a Pasqua, e io non ho aggiornato il blog da un po' di tempo; spero di rimettermi presto alla pari con alcuni post che avevo intenzione di pubblicare..
Oggi vi lascio solo il mio augurio di una Felice e serena Pasqua, assieme alla foto del nostro alberello pasquale, con le mie decorazioni in pannolenci, finite giusto in tempo.

Ora torno a coccolare il mio piccolo termosifone (oggi ha raggiunto il picco di 39.9 di febbre, povero) e domani ci aspetta l'apertura delle uova con il grande :)

Auguroni!


Ovviamente il cestino non l'ho fatto io :)